Logo Museo Marcello Gigante Volcei
Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Vai al sito
Submenu

Sei in Home Storia La nascita della città

 
icona funzione stampa
icona funzione aggiungi ai preferiti
AA
Contenuto della pagina

 

La nascita della cittÀ

 

Nel IV sec. a.C. si affermano alcune famiglie egemoni alle quali si deve il sorgere della città di Volcei. Fino ad allora nuclei abitati sparsi avevano attestato la loro presenza stabile con l’utilizzo di necropoli risalenti ad un periodo che va dal VI alla metà del IV sec. a.C.
L’evento che determina il sorgere dell’impianto urbano è la costruzione, nell’ultima parte del secolo IV a.C., di un imponente circuito di mura. Il tracciato delle mura, rinforzato da torri quadrate, fu concepito per sfruttare nel miglior modo il ripido andamento dei versanti e la presenza di costoni rocciosi lungo i fianchi del rilievo.

Parte della cinta muraria eretta alla fine del IV sec. a.C.
Parte della cinta muraria eretta
alla fine del IV sec. a.C.

Ricostruzione del bouleuterion
Ricostruzione del bouleuterion

Insieme alle mura fu definita la rete viaria, nel suo orientamento basilare est-ovest, un tracciato tutt’ora determinante per l’impianto urbanistico locale, sia all’interno che all’esterno dell’abitato. Nell’area sottostante all’attuale Palazzo Forcella interi isolati si dispongono tuttora secondo gli antichi assi viari.

In questo arco di tempo si colloca la costruzione di un edificio a pianta quadrangolare, destinato probabilmente a riunioni collettive ed assembleari, il cosiddetto bouleuterion.

 

Valid XHTML 1.0 Strict